4_rovere

Online le date per la Strada del Riso 2016

video-cariplo-parco-risaie

Il Parco delle Risaie in un video: lo stupore...

22 giugno 2016 In primo piano

Arte e natura: William Congdon torna al Parco delle Risaie. E i bambini sono protagonisti

Dalla teoria alla pratica-13

William Congdon torna al Parco delle Risaie per un laboratorio su arte e natura dedicato ai bambini iscritti al campo estivo organizzato dalla Cascina Battivacco.

 

L’Associazione Parco delle Risaie, dentro al progetto “Botanica” finanziato da Fondazione Cariplo in collaborazione con Casa Testori, ha organizzato tre laboratori didattici per gli studenti della scuola primaria che saranno realizzati dall’Associazione culturale un po(t) d’art. I laboratori si svolgono durante il campus estivo presso la Cascina Battivacco.
Tre gli appuntamenti in cui i bambini saranno chiamati a partecipare al processo creativo alla base dell’opera del pittore statunitense (Providence, 15 aprile 1912 – Milano, 15 aprile 1998): partendo dalla natura e seguendo le intuizioni dell’artista, anche i bambini arriveranno a realizzare la loro “opera d’arte”.

 

La prima parte del laboratorio si svolgerà in classe. Rodolfo Balzarotti (Fondazione Congdon) e Elisa Villa (Associazione un po(t) d’art racconteranno ai bambini presenti al corso chi era William Congdon, cos’è la Land Art e qualche cenno storico sulle risaie (ieri e oggi). Poi si soffermeranno con loro sul dipinto “Riso-terra-orzo”, per l’occasione presente in cascina.

 

A lezione di William Congdon (clicca per ingrandire l’immagine)

 

Dopo la breve lezione teorica, ai bambini viene chiesto di mettere in pratica tutto ciò che hanno appreso, liberando tutta la loro fantasia nel creare la loro “opera d’arte” utilizzando le materie prime presenti in natura. L’obiettivo principale del laboratorio gestito dall’Associazione culturale un po(t) d’art sarà quello di avvicinare i bambini al tema del paesaggio nell’arte:

 

  • i campi e la natura lavorata dall’uomo come tema visivo da cui prendere ispirazione;
  • il dipinto di William Congdon “Riso-terra-orzo”, le geometrie e i colori della natura nel dipinto;
  • osservare i materiali naturali per poi utilizzarli come mezzo e fine artistico;
  • sviluppare la creatività di ciascuno offrendo molteplici materiali e strumenti per realizzare insieme un’opera d’arte;
  • sperimentare il lavoro di gruppo e lo sforzo corale

 

Dalla teoria alla pratica (clicca per ingrandire l’immagine)

 

I prossimi due laboratori didattici si terranno, sempre alla Cascina Battivacco, martedì 28 giugno e martedì 5 luglio.

Comments are closed.